Shop

Il Piemonte è terra di vini principalmente rossi dove due vini a base Nebbiolo su tutti la fanno da padrone: Barolo e Barbaresco. Al fianco di questi ultimi a base Nebbiolo si schierano altri uvaggi e/o vini che completano la gamma dei Vini Piemontesi: Langhe Nebbiolo, Barbera, Pelaverga, Dolcetto, Freisa, Favorita e Nascetta (bianchi i due ultimi). Sono vini che a seconda della scelta in abbinamento amano accompagnare la cucina, sia essa una merenda o un pasto da pic nic con un panino con salumi e formaggi od una cena a base di carni da cacciagione o stufati.

Filtra i prodotti Mostra 1 - 30 di 122 risultati
Tipologia
Produttori
Carta dei vini
Filtra per prezzo
Nazioni
Regioni
Annata
Perfetto con
Classificazione
Dimensioni

Le Langhe

Patrimonio Unesco al pari della Borgogna verso cui si sta interessando anno dopo anno sempre un maggior numero di appassionati da tutto il mondo.

Le Langhe sono tagliate in due dal fiume Tanaro che caratterizza la parte a nord come Roero e la parte a sud come Langhe appunto.

La Langa ha avuto origine nel Miocene (dai 15 ai 7 milioni di anni orsono): il suolo, di conseguenza, risulta compatto e solido. Solo 1,5 milioni di anni fa si ha avuto un innalzamento del suolo che ha definito quello che possiamo oggi vedere come paesaggio.

I terreni delle zone del Barolo e del Barbaresco si sono formati in Età Serravalliana e Tortoniana e sono per lo più composti da marne argillo-calcaree , intervallate da strati di sabbia o arenarie di colore grigio-bruno e giallastro dette Arenarie di Diano  e da marne di colore grigio-azzurro dette Marne di Sant’Agata.

I terreni delle Langhe, per l’alta percentuale di calcare presente, sono di tipo basico, questo rende la langa simile come tipologia di terroir alle caratteristiche della Borgogna sebbene la loro formazione sia di periodi differenti.

Per maggiori informazioni su Barolo e Barbaresco consultare la sezione a loro dedicata.